15/21 Ottobre 2018

Gli edifici sostenibili che combattono il cambiamento climatico. Nascerà a Nanjing, nella provincia orientale del Jiangsu, la versione cinese del pluripremiato Bosco Verticale progettato dall’architetto milanese Stefano Boeri. Si tratta di uno studio che prevede la realizzazione di due torri da 200 e 108 metri coperte da 1100 alberi (piantati sui balconi) e 2500 piante e arbusti a cascata, in grado di assorbire 25 tonnellate di anidride carbonica l’anno e di produrre circa 60 chili di ossigeno al giorno. Il completamento della Nanjing Green Tower è prevista per la fine del 2019 e farà da faro a un mega progetto di greening urbano che lo studio Boeri sta programmando a Shanghai.

La Tripadvisor cinese nega le false recensioni. Mafengwo, la piattaforma di viaggio cinese nota principalmente per avere una forte base di millenials tra i propri utenti indipendenti, ha negato di utilizzare recensioni false sul suo sito. Dopo la comparsa, su WeChat, di un rapporto che la accusava di fabbricare fino all'85% di contenuti fasulli per lo più copiati dalle recensioni di competitors quali Ctrip (piattaforma di prenotazione viaggi), Meituan-Dianping (recensioni ristoranti), Agoda e Yelp, la società pechinese ha affermato che le recensioni di ristoranti e locali costituiscono meno del 3% dei contenuti generati dai viaggiatori dell’ecosistema Mafengwo, che comprende per la maggiore parte itinerari, diari di viaggio e condivisione di foto. Mafengwo sostiene di avere 100 milioni di utenti attivi mensilmente, di pubblicare oltre 135.000 articoli di viaggio e di generare più di un miliardo di euro di fatturato.

Un esercito creativo di microproduttori guida lo street style coreano. Si chiama Bo-Se (si pronuncia Bo Say e significa No Brand) il nuovissimo street style coreano che imperversa, in questa parte di mondo, tra i giovani studenti liceali e universitari. In realtà si tratta di un business altamente remunerativo che coinvolge piccoli imprenditori del fashion system e negozi di sartoria locali in grado di gestire piccoli ordinativi di merce: tutti i capi di abbigliamenti creati si possono infatti ordinare solo ed esclusivamente online e sono personalizzabili. Gli abiti originali, sfornati a buon mercato, rispondono alle ultime tendenze del mercato: T-shirt Bo-Se in vendita a 3 dollari americani, felpe che si raddoppiano diventando mini-abiti a 30 e completi con l’effigie dell’idolo K-pop del momento, da 75 a 100 dollari.